Nuova Corona Misterica a Mestre

DSCN6339

Sta per essere completata una nuova “corona misterica” dipinta da Kiko Argüello. Nella chiesa di S. Giovanni Evangelista di Mestre – un edificio sacro “giovane”, costruito nel 1985 – si sta lavorando con impegno per terminare un dipinto composto da 13 icone sui principali misteri della vita di Cristo. Il pittore spagnolo, iniziatore del Cammino neocatecumenale, è tornato nei giorni scorsi in città per ritoccare l’opera, predisposta dall’équipe di pittori della sua “scuola”.

Kiko era già stato nella chiesa mestrina a fine luglio, proprio prima di partire per la Gmg brasiliana. Accolto in chiesa dal parroco don Giovanni Frezzato e da una piccola folla di parrocchiani, ha indossato un camice nero e si è messo al lavoro, per dipingere il volto di Cristo pantocratore, al centro della sequenza, dietro la sede del celebrante.

Le sei icone a sinistra rappresenteranno l’Annunciazione, il Natale, il Battesimo di Gesù, l’entrata in Gerusalemme, l’ultima cena, la crocifissione; le sei a destra avranno per tema la deposizione, la discesa agli inferi, la tomba vuota, l’Ascensione, la Pentecoste e la Dormitio Mariae.

DSCN6321

 

L’opera segue quella inaugurata lo scorso maggio a Cagliari, nella chiesa della Beata Vergine della Salute.

E’ dal 2007 che nella chiesa di S. Giovanni Evangelista si attende questo giorno. Era stato don Gianni Dainese, allora parroco, a preparare tutto per accogliere l’affresco di Kiko: un dono per il suo 50° di messa, prima di lasciare la parrocchia che aveva fondato per raggiunti limiti di età.

Paolo Fusco

 

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × cinque =