Missione delle 100 piazze di Roma: a villa Pamphilj il cardinale Canizares

da Romagiornale.it – di Beatrice Guarrera

Ieri pomeriggio a Villa Pamphilj c’era anche il cardinale Antonio Canizares, prefetto della Congregazione per il Culto Divino, alla missione delle cento piazze del Cammino Neocatecumenale.

Se la gente non va alla Chiesa, è la Chiesa che va alla gente.Ed è proprio quello che si sta verificando ormai da tre domeniche nelle piazze di Roma e nel mondo. In questo anno della fede indetto da Benedetto XVI, l’ iniziativa del Cammino Neocatecumenale è stata quella di promuovere catechesi direttamente nelle piazze per dare la possibilità a tutti di avere un incontro con Dio.

Nella piazza antistante alla cappella Doria Pamphilj, nella villa stessa, c’ erano comunità  neocatecumenali della vicina parrocchia di San Pancrazio e di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci. Proprio San Pancrazio è la Chiesa di cui è titolare Canizares. Il Cardinale – considerato da alcuni anche papabile nello scorso conclave – ha scritto la prefazione per “Il Kerigma. Nelle baracche con i poveri”, libro uscito da pochi mesi in cui Kiko Arguello, il fondatore del cammino neocatecumenale, ha raccontato il suo percorso di ricerca di Dio fino alla conversione.

Quando il cardinale Canizares è giunto a villa Pamphilj, sono iniziati i Vespri.

Diverse persone che si trovavano lì per caso per una passeggiata o per una corsa nella villa, si sono fermate ad ascoltare. Poi due ragazzi, di trenta e ventidue anni, hanno raccontato la loro esperienza di incontro con Dio. E poi c’è stata, come di consueto, una catechesi a conclusione del momento di evangelizzazione.

Nella piazza della cappella Doria Pamphilj, quello di ieri è stato il secondo pomeriggio di missione, al contrario di altre piazze di Roma in cui ieri è avvenuto il terzo incontro. La domenica precedente ci si era interrogati essenzialmente su una domanda: “Chi è Dio per te?”. Ieri invece è stato un giovanissimo catechista di ventidue anni a sollevare nei presenti una fondamentale domanda esistenziale: “Qual è il senso della tua vita?”.

Poi il cardinale Canizares ha letto un vangelo: quello cosiddetto del Figliol Prodigo o del Padre Misericordioso. Le parole di commento del Cardinale sono state semplici e chiare: “Dio è misericordia, tenerezza, amore, perdono, salvezza. Dio è vicino ed è sempre disposto al perdono. Non abbiamo maggiore felicità che nell’ incontro con la persona di Gesù, che oggi chiama alle nostre porte. Venite a me- dice oggi a ciascuno di noi. E’ lui l’ amore che dà senso alla nostra vita, è lui il buon Pastore che ci ama fino alla morte.”. E poi, dopo altre parole accorate di incoraggiamento, ha concluso: “Tornate a Dio! Che sia nel nostro cuore  e che sia la festa di una umanità nuova”.

Dopo la benedizione del Cardinale sono proseguiti ancora canti e balli di ringraziamento e gioia per l’ importante momento di incontro con Dio e di evangelizzazione.

L’ appuntamento è domenica prossima, sempre a villa Pamphilj o in tutte le piazze di Roma in cui si svolge la missione.

fonte: http://www.romagiornale.it/missione-delle-100-piazze-di-roma-a-villa-pamphilj-il-cardinale-canizares/

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,
One comment on “Missione delle 100 piazze di Roma: a villa Pamphilj il cardinale Canizares
  1. Ciao, sono l’ autrice dell’ articolo. Il cognome esatto è GUARRERA e non Guerra. Mi aspetto che correggiate al più presto. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 11 =