Cento piazze per annunciare la salvezza

da RomaSette – di Antonella Pilia

Al via la Grande Missione organizzata dal Cammino Neocatecumenale di Roma in occasione dell’Anno della fede. Il 6 aprile la benedizione e l’invio dei missionari da parte del cardinale Vallini

Una Grande Missione in cento piazze romane per cinque domeniche consecutive, dal 7 aprile al 5 maggio. È la proposta del Cammino Neocatecumenale diocesano, in questo Anno della fede, «per far risuonare l’annuncio del Kerygma, cioè la notizia che Cristo viene per liberarci dalla paura e dalla morte e regalarci una vita nuova». A illustrare l’iniziativa è Giampiero Donnini, responsabile della prima Comunità nata a Roma nel 1968 nella parrocchia dei Martiri Canadesi, il quale sottolinea il forte sostegno ricevuto dal cardinale vicario Agostino Vallini e dallo stesso Papa Francesco.

«Gli altri anni – racconta Donnini – andavamo ad evangelizzare nelle strade e nelle piazze a due a due. Quest’anno, le circa 500 comunità presenti a Roma si riuniranno in gruppi di 5 e verrà loro assegnata una piazza nelle vicinanze della parrocchia di appartenenza, per un totale di 100 piazze, dislocate in tutta la città. Tante quante le parrocchie che ospitano il Cammino». Qui saranno allestiti una pedana con un’immagine sacra, un ambone e una croce per creare un ambiente di preghiera all’aria aperta in mezzo ai passanti. L’obiettivo lo spiega Donnini: «Testimoniare alle persone che incontreranno l’amore di Dio capace di cambiare la vita e farci risorgere oggi, nelle nostra quotidianità». In sostanza, dunque, «si tratta di portare i frutti della Pasqua a tutti i romani», comunicando che «Dio è venuto a portarci una vita nuova, cioè non vivere più per soddisfare il nostro io ma in Colui, Cristo Gesù, che ci ha amati e ha dato se stesso per noi».

Gli incontri saranno nel pieno stile neocatecumenale: con adulti, giovani e coppie con bambini che faranno festa attraverso la preghiera, il canto e la danza, accompagnati dal suono inconfondibile di chitarre e tamburi. Appuntamenti che dureranno circa tre ore e, oltre a ospitare testimonianze di ragazzi e ragazze, che all’interno del movimento romano sono più di un terzo degli aderenti, «si concluderanno con una catechesi dai contenuti esistenziali per ridare speranza a tanti giovani e adulti». È questa la vera novità della Grande Missione, sottolinea Donnini. A scandirla, 5 catechesi dedicate ai temi: “Chi è Dio per te e che esperienza hai di Dio?”; “Chi sei tu, perché vivi e che senso ha la tua vita?”; “Chi è Cristo per te?”; “Cos’è la Chiesa, qual è la tua esperienza nella Chiesa?”.

La Missione si svolge «nell’obbedienza e nella comunione con la Chiesa – prosegue il responsabile -, consapevoli che tutto quello che possiamo fare è prestare le nostre persone al Signore recitando le parole della preghiera semplice di San Francesco: “Fai di me uno strumento della tua pace”». L’iniziativa ha ottenuto sin da subito l’appoggio del cardinale Agostino Vallini, che «ha ricevuto me e il fondatore del Cammino neocatecumenale, Kiko Arguello – testimonia Donnini -, approvando con entusiasmo la nostra proposta». Sarà proprio il cardinale vicario, sabato 6 aprile alle 11 nella basilica di San Paolo fuori le mura, a benedire e inviare alla Missione una rappresentanza di ogni Comunità del Cammino, che a Roma conta in tutto 20mila neocatecumenali.

L’idea della Grande Missione è partita dalla Capitale ma è stata subito recepita dalle 5mila Comunità presenti in 120 Paesi del mondo. E, insieme al vicario del Santo Padre per la diocesi di Roma, anche Papa Francesco l’ha fortemente incoraggiata. «Quando l’equipe argentina ha comunicato il progetto all’allora arcivescovo di Buenos Aires Jorge Mario Bergoglio, che era a Roma per il conclave – ricorda Donnini -, lui ha dato subito indicazioni perché il vescovo ausiliare comunicasse le piazze da mettere a disposizione». Quindi, pochi giorni dopo l’elezione, «Papa Francesco, dopo una celebrazione a Santa Marta – conclude – ha incoraggiato personalmente Kiko Arguello a portare avanti l’iniziativa».

4 aprile 2013

fonte: http://www.romasette.it/modules/news/article.php?storyid=10142

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 17 =