Il Cardinale Canizares ha celebrato la Messa al centro internazionale del Cammino di Porto San Giorgio, nelle Marche

Il cardinale Antonio Cañizares, prefetto della Congregazione per il Culto Divino, ha presieduto ieri mattina nel centro internazionale del Cammino Neocatecumenale “Servo di Jahvè” a Porto San Giorgio, nelle Marche, la celerbazione eucaristica che ha concluso il grande incontro di 1200 catechisti e itineranti, famiglie in missione e rettori di seminari del Cammino.

Un incontro portato avanti da Kiko Arguello e Carmen Hernández, iniziatori del Cammino Neocatecumenale, e padre Mario Pezzi. Prendendo spunto dalla Parola della liturgia di oggi, il cardinale Cañizares ha affermato che il Regno di Dio “non è una struttura sociale o poltica ma è Dio stesso, Dio che viene, che è presente, la realtà più presente e più decisiva per l’umanità”.

“Noi nel volto di Cristo – ha detto il porporato – abbiamo visto che Dio è l’unico, Lui che ha amato l’uomo e ha misericordia dei peccatori. In Cristo abbiamo l’unica ragione della nostra esistenza”. In una società che vive come se Dio non esistesse, ha detto il cardinale Cañizares, “Gesù Cristo è la vita e la speranza. Convertirsi è rimettere in discussione il proprio modo di vievere, andare contro corrente: convertirsi e accettare che solo Dio basta e converte il cuore dell’uomo”.

La conversione “è guardare a Cristo – ha detto ancora il cardinale Cañizares – e pensare come Lui e seguirlo e testimoniare al mondo una vita nuova. Che Dio sia il centro della nostra vita, seguire Gesù è la felicità. Come non annnunciarlo allora a tutti?” Il Signore, ha proseguito il porporato, “ha fatto un dono al Cammino Neocatecumenale, che Dio è vivo e presente e ci fa partecipare del suo amore. Il Cammino Neocatecumenale è un dono per la Chiesa perchè vi dà la gioia e la grazia di annunciare Gesù Cristo. Il mondo ha bisogno della vostra testimonianza”.

Al termine della celebrazione sono state consegnate le reliquie dei Santi alle 17 “missio ad gentes” composte da un sacerdote e 100 famiglie missionarie con i loro figli che andranno ad evangelizzare nelle zone più scristianizzate di Europa, Stati Uniti, Oceania e Africa. Il cardinale Cañizares ha ringraziato il Papa per l’incontro di venerdì scorso in Vaticano dove è stato consegnato il decreto di approvazione delle celebrazioni liturgiche del direttorio catechetico del Cammino Neocatecumenale. “Un segno – ha detto il porporato – dell’amore del Papa per la vostra missione di evangelizzazione nel mondo”.

Da Porto San Giorgio, l’intervento di Roberto Piermarini per Radio Vaticana

 

 

fonte: http://www.oecumene.radiovaticana.org/it1/articolo.asp?c=556736

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 + 2 =