Kiko Arguello: “la famiglia cristiana, se ha una fede autentica, è invincibile”

Migliaia di giovani del Cammino Neocatecumenale parteciperanno oggi alla festa della Sacra Famiglia, come hanno fatto ogni anno. Sono arrivati in migliaia da tutta l’Europa e l’iniziatore del Cammino, Dottore Honoris Causa per il suo sostegno e difesa della famiglia, sarà anch’egli presente come ogni anno.Potremmo dire che Madrid è diventata la capitale della famiglia in Europa. Perché è necessario continuare a celebrare questo Family Day?

Perché l’Europa si gioca il suo futuro sulla famiglia cristiana. La realtà è che se i bambini non nascono fallisce il ricambio generazionale. Basta studiare un po ‘ciò che accade nel nord Europa, dove le famiglie sono praticamente distrutti. Si tratta di una società in cui le persone sono sole e questo influenza l’economia perché, ad esempio, consumano porzioni singole di alimenti e il commercio ne risente.

In una famiglia con cinque figli, i bambini hanno bisogno di scarpe, camicie, ecc. L’intero settore, l’economia, si rigenera. La famiglia educa i bambini all’amore e alla solidarietà verso gli altri. E’ semplice buon senso. Ma ciò che sta accadendo oggi in Europa? Dobbiamo anche dare una testimonianza religiosa, oltre che dal punto di vista umano.

E questi due punti di vista …

Per una società equilibrata è importante la famiglia perché è la cellula di base. Ricordate che il Papa Paolo VI, nell’ “Humanae Vitae”, afferma che ogni atto coniugale deve essere aperto alla vita. Si tratta di un sacramento che rende presente lo Spirito Santo. La Chiesa considera il talamo nuziale come un altare, dove si dà origine alla vita umana. Come è possibile che nella nostra società, in cui viviamo oggi, si continuino a uccidere i bambini, per esempio, con l’aborto? E ‘inaudito.Si è perso conoscenza di ciò che è matrimonio?

E ‘importante conoscere tutte le catechesi di Giovanni Paolo II, a partire dalla Teologia del Corpo in cui spiega la meraviglia della sessualità, che nel cristianesimo è una cosa santa. È il rispetto per il corpo. Quando il corpo è costretto a fare un atto contrario al piano di Dio, la natura stessa si altera. Questo accade perché la natura vuole dare vita, non ucciderla e Dio ha voluto mostrare l’amore che ha per l’umanità in un sacramento: il matrimonio. Pertanto Dio si è mostrato al popolo di Israele come uno sposo, e quando Mosè partì dall’Egitto diretto al Monte Sinai lo presenta come una sposa e compie un atto sponsale con lui. I rabbini dicono che il patto sul Monte Sinai è “ketubbah ‘” contratto di matrimonio in ebraico, i Dieci Comandamenti. Questi sono i fondamenti della nostra civiltà giudeo-cristiana che sono già state distrutte.

Ciò influenza le radici della nostra cultura?

Alcuni dicono che le nostre radici non sono cristiana, che è un oltraggio. Tuttavia, vogliamo che l’Europa possa essere consapevole della immensa grazia che è essere cristiano. E’ avere una vita nuova, immortale, che ci ha dato Gesù Cristo. Perché i cristiani hanno la vita eterna dentro. Quindi il matrimonio è indissolubile e si può amare il marito o la moglie nella dimensione del nemico. Matrimoni che non hanno fede, non possono resistere, si sentono minacciati dalla diversità degli altri e si uccidono a vicenda, sono separati o divorziati. I cristiani no, perché noi perdoniamo. Il nostro essere più profondo è curato e guarito dalla grazia dello Spirito Santo.

Cosa pensi del tema di quest’anno “Grazie alla famiglia in cui nasciamo”?

Sembra un grande successo, testimoniato dal milione e mezzo di giovani a Madrid lo scorso agosto. Sappiamo che il 70 per cento provenivano da famiglie numerose. Abbiamo visto quanto erano felici, nonostante le ore che hanno trascorso sotto il sole. La polizia ha detto che non hanno bevuto o si sono drogati, è stata trovata una nuova giovinezza, un segno di speranza che mostra una Chiesa viva. Stiamo passando la fede ai figli nelle famiglie, così come i primi cristiani.

La famiglia, se ha fede genuina, è invincibile, quindi siamo molto contenti di vedere che i giovani del Cammino Neocatecumenale sono migliori di noi e hanno grande entusiasmo. Per la Giornata Mondiale della Gioventù sono venuti circa 200.000 giovani appartenenti a  questa iniziazione cristiana, e prima erano stati inviati a evangelizzare in tutta Europa. Tutto è frutto della famiglia cristiana. Così a Madrid si rendono grazie a Dio per questo.

 fonte: http://www.caminayven.com/kiko-arguello-la-familia-cristiana-si-tiene-fe-autentica-es-invencible/
Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − otto =