Anche da Rieti per la festa della Sacra Famiglia

Un gruppo di famiglie reatine del Cammino neocatecumenale delle parrocchie di San Francesco Nuovo e di Sant’Agostino saranno presenti il 30 dicembre a Madrid per celebrare insieme a migliaia di famiglie europee la Festa della Sacra Famiglia. Con loro i figli numerosi nati grazie alla apertura alla vita e che nello scorso agosto hanno preso parte alla Giornata Mondiale della Gioventù. celebrata nella capitale spagnola con l’intervento di Benedetto XVI.

Essi si concentreranno in Plaza de Colón dove quattro mesi fa, durante la Gmg, si svolse una Via Crucis toccante e molto partecipata. L’Arcidiocesi di Madrid presieduta dal cardinale Antonio Maria Rouco Varela ha licenziato in proposito un comunicato stampa in cui è detto che “In questa occasione si vuole proporre la famiglia cristiana come una risposta alla crisi sociale ed economica che si vive in questi tempi. Per questo, il tema scelto per l’evento è un vivace e sincero ringraziamento dei giovani europei ai loro genitori e quindi il desiderio di rivolgere un ‘Grazie alla famiglia cristiana in cui nasciamo!’.

Anche i giovani neocatecumenali reatini vogliono unirsi a questo coro che sarà di decine di migliaia di loro coetanei per ringraziare i loro genitori che li hanno messi al mondo, rispondendo al disegno di Dio e rendendosi disponibili a vincere tutti gli egoismi e continuare a donare la vita. “Il futuro dell’umanità passa per la famiglia”, proclamò forte nel 1982 Papa Giovanni Paolo II e a questa frase si sono ispirati l’arcidiocesi di Madrid e il Cammino neocatecumenale.

“Secondo l’iniziatore del Cammino neocatecumenale Kiko Arguello, – ha scritto il quotidiano cattolico Avvenire – la Festa della Famiglia è sempre passata un po’ in sordina. Forse perché schiacciata fra le feste di Natale e dell’Anno nuovo. Ma quest’anno a Madrid potrebbe arrivare fino ad un milione e mezzo di persone”. “Migliaia di famiglie arriveranno non solo da ogni angolo della Spagna, ma anche dall’Italia, dalla Polonia, dalla Francia, e un po’ da tutta Europa”, ha sottolineato Kiko Arguello.

Sarà presente una decina di porporati: fra di loro il cardinale Peter Erdo, arcivescovo di Budapest e presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali europee; il cardinale Ennio Antonelli, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia; il cardinale Agostino Vallini, Vicario del Papa per la diocesi di Roma; il cardinale Stanislao Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici; il cardinale Paul Josef Cordes, presidente del Pontificio Consiglio Cor Unum ed ovviamente il cardinale Antonio Maria Rouco Varela, arcivescovo di Madrid.

Numerosi anche i vescovi, soprattutto spagnoli. Sarà una celebrazione puramente religiosa quella di Plaza de Colòn e non avrà solo una dimensione spagnola, ma sarà di tutta l’Europa, perché molte delegazioni saranno a Madrid assieme ai loro vescovi e ai loro presbiteri. Le famiglie reatine e i loro figli, come tante famiglie europee, hanno stabilito di trascorrere il Capodanno nelle parrocchie madrilene insieme alle famiglie spagnole che li ospiteranno nelle loro case per tutto il periodo di permanenza in Spagna. Com’è d’uso negli incontri del Cammino neocatecumenale la festa in Plaza de Colòn avrà inizio con la presentazione dei giovani e delle famiglie di tutta Europa che saluteranno i presenti con le loro bandiere.

Quindi, la liturgia avrà inizio con una processione durante la quale un’immagine della Vergine Maria sarà trasportata da numerosi ragazzi; seguirà un’originale recita del Rosario, nel quale si alterneranno preghiere, canti e verranno fornite testimonianze. Il cardinale Antonio Maria Rouco Varela, presiederà la celebrazione dell’Eucarestia, insieme a lui, concelebreranno della Gmg e l’Orchestra sinfonica del Cammino Neocatecumenale.

 

fonte: http://www.rietinvetrina.it/index.php?option=com_content&view=article&id=9033:famiglie-reatne-a-madrid-per-la-festa-della-sacra-famiglia&catid=40:attualita&Itemid=61

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × cinque =