Il Papa Durante l’Angelus: “Viviamo tempi propizi per la nuova evangelizzazione”

«Oggi viviamo in un’epoca di nuova evangelizzazione, vasti orizzonti si aprono all’annuncio del Vangelo, mentre regioni di antica tradizione cristiana sono chiamate a riscoprire la bellezza della fede».

«Il Vangelo – ha sottolineato il Papa – ha trasformato il mondo, e ancora lo sta trasformando, come un fiume che irriga un immenso campo».  «La Buona Notizia – ha proseguito – è destinata a raggiungere tutti gli uomini e i popoli, e a trasformare dall’interno tutte le culture, aprendole alla verità fondamentale: Dio è amore, si è fatto uomo in Gesù e con il suo sacrificio ha riscattato l’umanità dalla schiavitù del male donandole una speranza affidabile».

Sono state queste le parole pronunciate dal Papa durante l’Angelus recitato nel palazzo apostolica di Castelgandolfo, davanti ad alcune centinaia di persone.

Dopo aver ricordato le «persone, famiglie, comunità che accettano di lavorare per la vigna del Signore», Benedetto XVI ha invitato a pregare perché la Chiesa operi per la nuova evangelizzazione e «perché in tutta la Chiesa maturino vocazioni sacerdotali, religiose e laicali per il servizio della nuova evangelizzazione».

La riflessione odierna del Papa partiva da un brano della Lettera ai Filippesi, spiegando il quale papa Ratzinger ha ribadito che Cristo non è «solo un personaggio storico, un maestro di saggezza, un leader religioso, ma – ha detto – un uomo in cui abita personalmente Dio».

 

 

fonte: http://vaticaninsider.lastampa.it/homepage/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/benedetto-xvi-benedict-xvi-benedicto-xvi-8149/

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 2 =