Sinfonia in chiave di Dio

Uno strimpellamento di chitarra dopo l’altro. Questo gesto che ben potrebbe identificarsi come un segno proprio del carisma del Cammino Neocatecumenale si è trasformato, ieri, nel fondamento della preghiera, che si è tenuta  nella Cattedrale dell’Almudena di Madrid attraverso un’opera musicale catechetica che fosse lo strumento ideale per far sì che Kiko Arguello si immergesse tra violini, clarinetti, arpa … fino a creare una sinfonia, “La sofferenza degli innocenti”.

La proposta è andata ben oltre un concerto, infatti la sinfonia doveva far parte di una celebrazione presieduta dal Cardinale Arcivescovo di Madrid, Antonio Maria Rouco Varela, nella quale le letture invitavano alla riflessione, e che la musica entrasse più nell’anima che nell’orecchio. “Vorremmo celebrare insieme, con questi pezzi musicali, quello che un angelo disse a Maria, e Gesù nell’Orto degli Ulivi, dove un altro angelo che lo ha aiutato a bere il calice preparato per i peccatori”, ha detto l’iniziatore del Cammino Neocatecumenale all’inizio dell’incontro per invitare i partecipanti a lasciare “che la musica penetri dentro di te per pregare. Andiamo a pregare per i sofferenti e chiediamo alla Vergine per la Giornata Mondiale della Gioventù ”

E mentre chiedeva il coinvolgimento di chi si trovava davanti all’opera, Kiko stesso ha invitato i presenti ad accompagnare con  il suo canto in uno dei quattro movimenti l’orchestra e il coro, composto da oltre 170 musicisti del Cammino, con un’età media non superiore a 30 anni. Tutti sotto la direzione di Joan Jorquera, 28 anni, che ha vissuto questo progetto sin dal suo inizio: “Lo scorso 8 dicembre durante una convivenza di musicisti del Cammino, Kiko è ​​venuto e ha detto:”Andiamo a suonare”. Il nostro pensiero poi, senza una partitura, era chiaro: avremmo perso la giornata. Poi ha proseguito:”Dio  mi ispirerà la musica “, ricorda il giovane. E lo ha fatto. L’iniziatore del Cammino ha cominciato a canticchiare, i musicisti lo hanno portato su corda, strumenti a fiato e a percussione e gli strumenti si unirono con semplicità e delicatezza, forza e passione. Come è accaduto ieri a Madrid.

Tuttavia, il perché della sinfonia è da ricercare più indietro, in una catechesi che Benedetto XVI ha fatto nel 2008 su Romano il Melode, teologo e compositore che ha usato la musica come una “opportunità di insegnamento catechetico”. Con questa premessa, insieme alla proposta del Papa di creare un “Atrio dei Gentili” all’interno della nuova evangelizzazione, Arguello ha voluto mettere le corde al servizio della Parola con un tema chiaro, “Di fronte allo scandalo enorme della sofferenza nel mondo, Dio si presenta come l’unica risposta. Maria ai piedi della Croce, con quella spada che le attraversa il cuore, ci comunica che la sua sofferenza non è vana “, afferma l’iniziatore del Cammino Neocatecumenale a LA RAZON, che, dopo aver visto l’opera realizzata, ha solo parole di ringraziamento: “Il Signore è buono con noi, ci aiuta a manifestare in un linguaggio musicale la presenza di Dio”.

Questo è stato percepito il cardinale Rouco, che ha notato che “quando si vive un’esperienza artistica, non si va a pensare cosa si andrà ad ottenere nella pratica, come un’operazione matematica. La musica si ascolta, si gode, come la liturgia “. Sull’esperienza della sofferenza, l’arcivescovo di Madrid ha anche sottolineato che “se c’è qualcosa di cui ha bisogno il cuore dell’uomo è che il proprio cuore venga sollevato sopra la terra e la sofferenza offerta a Dio”.

“La sofferenza degli innocenti” è composta da vari movimenti: “Lamento”, “Gemito”, “Perdonali” e “Spada”. Anche se è stata interpretata già in Israele, Germania, Francia e in Vaticano davanti al Papa, si può dire che ogni volta l’opera è stata unica. E, Kiko ha introdotto variazioni tanto in ambito strumentale che nel corale. Ciò significa che, durante le prove, l’orchestra conta di un team di specialisti in grado di modificare le partiture con le nuove modifiche che vengono incorporati immediatamente.

 

Abbiamo pubblicato in passato i video della Sinfonia e una sua presentazione: li puoi trovare a questa pagina.

 

Fonte: http://www.camineo.info/news/153/ARTICLE/15685/2011-06-20.html

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + venti =