Duemila giovani del Cammino Neocatecumenale hanno partecipato ad una missione in Paraguay, in contemporanea all’incontro a Dusseldorf

Duemila giovani del Cammino Neocatecumenale di tutto il paese hanno partecipato  ad una missione per le strade e le piazze di Asunciòn, in contemporanea con l’incontro che si teneva a Dusseldorf. Si sono precedentemente riuniti nella parrocchia di San Cristóbal.

In Germania l’incontro è stato presieduto dal cardinale arcivescovo di Colonia, Joachi Meisner, che in una lettera ha animato i giovani a partecipare all’evento. il cardinale ha affermato in suddetta lettera: “L’Europa necessita di una nuova gioventù che abbia avuto un incontro con Cristo”. Il Cammino Neocatecumenale nasce nelle baracche di Palomeras, nella periferia di Madrid, nel 1960 con i laici spagnoli Francisco José Gómez de Argüello (Kiko) e Carmen Hernández, unitamente al sacerdote italiano Mario Pezzi, e si è esteso in tutto il mondo.

La Santa Sede lo definisce come “ un itinerario di formazione cattolica, valido per la società e i tempi moderni”. Il Cammino è presente in più di 6.000 parrocchie in 106 paesi, e ha più di 3.000 sacerdoti ordinati, nei 78 seminari Redemptoris Mater.

In Spagna il cammino neocatecumenale ha più di 30 anni di vita con 300 comunità, in 65 parrocchie e con più di 10.000 persone di età differenti. Questo incontro è parte dei preparativi per la GMG che si realizza quest’anno a Madrid.

Del Cammino Neocatecumenale in Paraguay parteciperanno più di 120 giovani all’incontro con il Papa.

 

Fonte: http://www.camineo.info/news/153/ARTICLE/15390/2011-05-29.html

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − undici =