La notte bianca dei giovani Neocatecumenali

Estratto da un articolo di Roma Sette, l’esperienza di veglia dei giovani del Cammino a Roma in occasione della beatificazione di Giovanni Paolo II.

 

I giovai del Cammino Neocatecumenale sono riuniti in Santa Maria in Vallicella. L’omelia del vicerettore del seminario Redemptoris Mater, don Gianvito Sanfilippo, ha riempito la chiesa: entrare è impossibile, ma la festa è anche fuori, sul sagrato. Un centinaio di giovani danza il girotondo caro alla comunità neocatecumenale. Chi già dorme avvolto nei sacchi a pelo non si lascia disturbare da chitarre e tamburelli.

Un gruppo di disabili di lingua slava consuma la sua cena “al sacco”; poco più in là dei ragazzi fanno la fila per confessarsi. Tra di loro Davide Lanzani, ventitreenne seminarista del Redemptoris Mater e portiere della squadra vincitrice di tre titoli della Clericus Cup. «Questa serata mi riempie di speranza – spiega – perché vedo tanti giovani che invece di andare a fare baldoria a Campo de’ Fiori sono qui a pregare. È una bella testimonianza che mi conferma nella mia scelta. Ma se sono entrato in seminario lo devo a Papa Wojtyla e al suo invito: “Non abbiate paura”» .

 

fonte: http://www.romasette.it/modules/news/article.php?storyid=7077

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + tredici =