Kiko Arguello scrive una lettera ai giovani in occasione dell’incontro a Dusseldorf

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata da Kiko Arguello a tutti i giovani, in occasione dell’incontro a Dusseldorf in preparazione alla Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Madrid.

Madrid, 13 Maggio 2011

 

Cari fratelli:

Due righe per animarvi ad andare a Düsseldorf. Quest’anno 2011 il Signore ci convoca a un grande momento di evangelizzazione per l’Europa. Abbiamo pensato di riunirci a Düsseldorf, come già facemmo 4 anni fa nell’Arena di  Amsterdam e fu magnifico. Quest’anno il Signore ci offre un’occasione per invitare i giovani della Germania. Prima di arrivare a Düsseldorf bisogna fermarsi in una città della Germania e animare i giovani a partecipare al grande avvenimento della Giornata Mondiale con il Papa a Madrid.

L’Europa ha bisogno di una nuova gioventù che abbia avuto un incontro con Gesù Cristo. Solo Lui ci cura, ci rigenera, ci salva, ci dà il Suo amore per tutti gli uomini. Solo Lui fa della nostra vita un’avventura eterna di amore e di speranza. Usciamo per le strade a invitare i giovani di tante città della Germania. “Che vadano in Galilea. Lì mi vedranno”, ha detto il Signore risorto alle donne che fuggivano dal sepolcro. “Andiamo a Madrid”. Lì vedranno il Signore risorto che si manifesterà attraverso migliaia e migliaia di giovani, insieme a Pietro. Il Papa viene dalla Germania ed è molto contento che andiamo alle città della sua Nazione ad annunciare il Vangelo, ad annunciare il Kerygma che salva dal peccato e dalla morte. “Andate e annunciate il Vangelo ad ogni creatura. Coraggio! Io sono con voi” (cfr Mt 28,19-20).

Anche se la data non è buona a causa degli esami, ecc, coraggio! Un piccolo sforzo per il bene di tanti giovani tedeschi che hanno abbandonato la Chiesa. Mancano bambini, mancano giovani, mancano cristiani. Il Signore ha chiamato noi perché lo aiutiamo a salvare il mondo. Nell’ultimo incontro avuto con il Cammino, il Papa ci ha detto che l’ansia di salvezza che sente il Signore per tutti gli uomini sia in noi. Che il suo Spirito, che è infuocato d’amore sino a dare la vita, sia in noi. Annunciare il Vangelo è la cosa più grande… “Sentinelle di un nuovo mattino”, ci ha chiamati Giovanni Paolo II. A lui, proclamato Beato dalla Chiesa, raccomandiamo questo impulso missionario in Germania.

Ci vediamo a Düsseldorf. Pregate per me.

Kiko Arguello

 

P.S.: Kiko ci dice che verrà suonata la Sinfonia e che vi piacerà molto.

 

Altre informazioni su l’incontro a Dusseldorf si trovano qui.

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 14 =