Il Papa in Veneto: presente anche un gruppo di neocatecumenali da Monaco, insieme ad Anna Spandri

Un’interprete che traduce dall’italiano, Anna Spandri, veneziana di 39 anni – e dieci figli – residente a Monaco (e a sua volta figlia di Toni Spandri, che fu Itinerante responsabile della Germania e dell’Olanda per le comunità neocatecumenali), al centro di una comunità di 70 fedeli tedeschi arrivati dalla Baviera con un pullman. Hanno occupato l’angolo di Nordest del parco. Loro sono neocatecumenali e per tutti parla Matteo Bergamo, veneziano che ha sposato una ragazza di Monaco.

Architetto, trentatré anni, quattro figli, e un grande affetto per Papa Benedetto XVI: «Siamo venuti a onorare il successore di Pietro ma non per devozionismo, come ammiratori personali, ma a seguito di un’esperienza di fede esistenziale. Abbiamo visto che Gesù Cristo ha dato un senso alla nostra vita e l’abbiamo abbracciato». E al termine dell’omelia sono stati gli unici da applaudire fragorosamente.

 

fonte: http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/il_papa_in_veneto/notizie/comunita-tedesca-monaco-esperienza-fede-esistenziale-190594828040.shtml

 

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − quattordici =