Il Cammino Neocatecumenale è uno degli ultimi baluardi del cattolicesimo spagnolo

In un articolo del noto e prestigioso magazine inglese The Guardian pubblicato qualche giorno fa veniva affrontata la questione del Cattolicesimo spagnolo, e ci si domandava se ha ancora qualcosa da dire a quella società moderna.

 

Il Guardian riportava che nella Cattolicissima Spagna, sebbene ancora tre quarti della popolazione dichiari la propria appartenenza alla Chiesa di Roma, sembrerebbe che la situazione non si metta troppo bene per il Vaticano. Risulta infatti che solo il 15% dei cattolici praticanti si reca a Messa tutte le settimane, e addirittura più del 60% dichiara di entrare in Chiesa solo per poche occasioni all’anno.

Quasi tutti i monasteri e i seminari si stanno ridimensionando, e addirittura alcuni hanno dovuto chiudere. Il Vaticano ha visto inoltre fallire la propria campagna di sensibilizzazione a favore della vita e per un uso consapevole della sessualità.

In questo scenario certo non dei migliori, il Guardian identificava il Cammino Neocatecumenale come uno degli ultimi e più veri baluardi del cattolicesimo spagnolo, insieme ad altre realtà come l’opus Dei.

 

fonte: The Guardian

Condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + 5 =